cambiare punto di vista

Tante volte si sente dire  questa frase: “Cambiare punto di vista”, moltissime volte riferita ad un nuovo libro sul “conoscere se stessi” o proprio sul marketing, ma davvero la riusciamo ad applicare?

Sembrerebbe facile cambiare punto di vista, ma è più facile da leggere che da attuare, motivazione? Il cambiamento è spesso visto come qualcosa di negativo d’incerto di ” chissà se finirà bene”; soprattutto non è il detto popolare a dire ” chi lascia la strada vecchia per la nuova sa quel che lascia ma non sa quel che trova”.  Cosa ci fa paura del cambiamento? Dico veramente, con sincerità.

Secondo me la paura/timore del cambiare punto di vista, sta nel fatto che bisognerebbe ammettere a noi stessi che non siamo infallibili, che possiamo anche cambiare idea e che questo non porta a nessun cataclisma anzi!

Ci siamo scordati che crescere vuol dire imparare e che ciò che pensavamo da bambini, le convinzioni di allora, non sono quelle di oggi.

ESEMPIO CONCRETO DI CAMBIARE PUNTO DI VISTA

In questo momento sto scrivendo questo articolo sul balcone di casa, seduta a terra con il pc sulle ginocchia.  Ho fatto questo, perché mi sono detta: ” hai scelto una professione dove non c’è, o meglio può non esserci, un ufficio fisso e quindi?” Quindi, eccomi qui in un posto forse inusuale, a  scrivere un articolo per la mia attività professionale che usuale non è!

Le distrazioni, a restare all’esterno, ci sono, abito affacciandomi su una strada provinciale, potete quindi immaginare che di traffico ce n ‘è (non come una grande città ma diciamo che anche qui le ore di punta si sentono), ma nonostante questo trovo sia anche una fonte di contenuti.

ALLA RICERCA DEL CONTENUTO

Contenuto delle mie brame!  Molte volte me lo chiedo per trovare argomenti su cui scrivere un’ articolo o un post sui social. Solo dando contenuto le persone leggono e vengono così attratte, questo ho letto sui libri ed io per prima posso concordare. Contenuto, che non deve per forza essere della serie ” teorema o prova scientifica o nuova teoria filosofica” anche l’intrattenimento può, anzi è pieno, di contenuto.

Intrattenere forse è il campo più difficile, perché si deve attrarre il pubblico e lo si deve mantenere tale per un po’ di tempo, il tutto con buone dosi di Improvvisazione! Il calcolo matematico e sistematico di ogni variabile che può accadere è ,per lo meno, complicato e dispendioso d’energie.  Di sicuro lo è più che affidarsi al proprio istinto e al cogliere le sfumature che ci circondano.

Con questo non voglio dire che non si debba cercare di prevedere alcune cose che potrebbero accadere, un po’ di buona organizzazione è necessaria, altrimenti si rischierebbe di correre come criceti sulla ruota senza ottenere molto!

PIANO EDITORIALE

Ecco la parola chiave per la ricerca del contenuto e per il “cogliere contenuto”attraverso un cambio di punto di vista. Mi spiego meglio:

“se devo scrivere un’articolo mi concentro su alcuni campi: attualità (perché l’essere sul pezzo può attirare più pubblico) ma anche sulla riflessione (perché la mia opinione è mia, soggettiva e posso far nascere curiosità in chi mi sta a sentire e/o mi legge). Il campo riflessione fa determinare proprio il titolo di quest’articolo ” cambiare punto di vista”. Posso prendere un argomento, che magari non è attuale, portarlo  ad essere nuovo  attraverso la mia lente, il mio modo di vedere quell’argomento, lente e modo che possono combaciare con quello di altre persone oppure possono far dire ad un altro gruppo di lettori “bhe, non ci avevo pensato a vedere in questo modo questa cosa!”.

CURIOSITA’

Curiosità, motore di un cambio di punto di vista ma anche spinta alla conoscenza, se non fossi stata curiosa mai avrei intrapreso la strada dell’assistente virtuale, se non avessi letto diverse esperienze non avrei compreso quanto questa strada possa offrirmi in concreto!

Assistenza, da cui ho tratto il nome del mio marchio assistcris, vuole essere questo : dare una mano a fare. Non voglio prevaricare, né  fare qualcosa “al posto di” prendendone il merito ed intascando benefici no!

Voglio dare una mano ad una persona che non riesce a fare tutte le mansioni che dovrebbe, vuoi per tempo ma anche per i costi, perché siamo sinceri in quanti ora potrebbero offrire un contratto a tempo indeterminato per un lavoro di segretaria? Pochi!

 

ASSISTCRIS PUO’ AIUTARE A CAMBIARE PUNTO DI VISTA

Spero mi abbiate seguito fino a qui, sarete forse curiosi, in onestà me lo auguro tanto perché curiosità come ho scritto sopra è sinonimo di molla, spinta a fare.

La mia attività può essere vista come “poco seria”, perché l’idea comune di segretaria  è associata ad ufficio ed a costi

non esattamente abbordabili. Lo comprendo, posso però solleticarvi l’interesse proponendo una ” sfida” un “proviamo a vedere”. Penso che ogni miglioria tecnologica, ma anche industriale, sia nata da un “proviamo a vedere”, lo so la faccio semplice ma per intendersi servono poche parole.

Se non ci fosse la spinta a creare cose nuove dove finiremmo?

La creatività che in tanti richiedono, non deriva forse dalla curiosità e dal “vediamo cosa succede se faccio cosi?”

 

Il mio motto ormai è diventato “assistcris un’assist per fare centro” ormai lo avete letto dappertutto(spero) e questo motto nasce da un ragionamento che mi sono fatta tempo fa. Rispondevo così alle domande che ancora mi risuonavano nelle orecchie:

1)Ne vale la pena?

2) Cosa c’è in alternativa?

Vale la pena impegnarsi in un’attività che in pochi conoscono?

Si perché credo possa crescere e far crescere chi la seguirà. Crescere in termini di estensione, già ora in USA o nei paesi anglosassoni l’assistenza virtuale è già conosciuta ai più. In  più pensiamo, ieri, avremmo mai capito che i ” social media manager” potessero essere così conosciuti? E gli “Youtubers”?

Alternative sono poche, o meglio ci sono quelle sulla carta degli annunci di ricerca: che sono sempre uguali il cui accesso è sempre costellato d’incognite: ” leggeranno il mio cv?” ” Mi faranno il colloquio?” etc.

Per questo sono qui a scommetterci sulla curiosità, sul aiutare a crescere, sul cambiare punto di vista!

Ora ci sono io a farmi conoscere e nessun’altro può farlo come me, volete cambiare punto di vista e seguirmi?

cambiare punto di vista si può

 

 

 

 

 

Please follow and like us:
assistere

Assistere cosa vuol dire?

ASSISTERE Informazioni sull’uso: Cerchiamo con assistere di poter identificare il concetto grazie all’etimologia della parola: assistere:  Stare vicino a una persona per […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

2 commenti su “cambiare punto di vista”